Ciao! Utilizziamo i cookies per far funzionare il sito e agevolarne la navigazione. Privacy Policy.

Eventi  

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
   

L'ultima notte di Pasolini

Autore:Paolo Cochi
Email
L'assassinio di un gigante della cultura italiana!
Autore: Paolo Cochi, Nino Marazzita, Francesco Bruno
Collana True Crime
Genere: Criminologia - Inchieste
ISBN: 9788897674801
Immagini: Documenti-Foto
N.pag.: 142
Formato: 17x24
Rilegatura: Brossura

Prezzo di copertina 16,00 €


Descrizione

“I vari casi di criminalità che riempiono apocalitticamente la cronaca dei giornali e la nostra coscienza abbastanza atterrita, non sono casi: sono, evidentemente, casi estremi di un modo di essere criminale diffuso e profondo: di massa.”

Pier Paolo Pasolini

 

Poeta, regista, giornalista, militante politico, «un intellettuale, uno scrittore, che cerca di seguire tutto ciò che succede, di conoscere tutto ciò che se ne scrive, di immaginare tutto ciò che non si sa o che si tace», Pier Paolo Pasolini è stato probabilmente tra i maggiori artisti e l’intellettuale più influente e controverso del Novecento italiano.
Le sue opere e i suoi concetti sono sempre più attuali come inossidabili premesse di una società contemporanea. E forse proprio per questo la sua misteriosa morte lascia molti interrogativi nell’oscurità.
Un anno dopo il suo corsivo sul Corriere della Sera “Io so”, l’articolo dove denunciava un’intera classe politica e affermava di conoscere i nomi dei responsabili delle stragi di Milano e Brescia che da poco avevano insanguinato le due città, e mentre stava scrivendo “Petrolio”, nella notte tra l’1 e il 2 novembre 1975 all’Idroscalo di Ostia, Pasolini viene brutalmente massacrato. Viene assassinato un gigante della cultura italiana!
Quella notte aveva invitato a salire nella sua automobile Pino Pelosi, un ragazzo “di vita” conosciuto alla stazione Termini di Roma…
L’ultima notte di Pasolini viene raccontata attraverso i verbali, i rapporti giudiziari e gli atti ufficiali, per una nuova valutazione di aspetti centrali della vicenda da cui emergono elementi rimasti inascoltati o occultati e piste investigative mai percorse.
Questo libro vuole essere un riflettore che si riaccende in quella notte buia e tragica e, a suo modo, un’eco all’urlo del Poeta perché «qualunque cosa questo mio urlo voglia significare, esso è destinato a durare oltre ogni possibile fine». 

 

L’assassinio di un Poeta “scomodo”.

Per la prima volta l’Avv. Nino Marazzita... “Io e Pasolini”.

Dai documenti ufficiali degli atti processuali e d’indagine.

 

Gli Autori:

Paolo Cochi. Vive e lavora a Roma nel settore della comunicazione cine/televisiva, affrontando spesso vicende storiche e misteriose, in modo scientifico. Reporter e documentarista, conduce inchieste giornalistiche "fuori dagli schemi" sui “Cold Case” più lunghi e controversi della cronaca nera italiana. Ha realizzato come autore e regista diversi documentari della serie “DOC CRIME” e molteplici trasmissioni televisive. Ha una rubrica di cronaca nera e coltiva da anni la speranza che questi casi vengano definitivamente risolti.
Tra i massimi esperti italiani sul caso del Mostro di Firenze, che segue da più di vent’anni, ha pubblicato per Runa Editrice i libri inchiesta di successo “Mostro di Firenze – Al di là di ogni ragionevole dubbio”, “Via Poma - Oltre la Cassazione” e il documentario “Mostro di Firenze – La Zona Oscura”, Doc Crime.

Nino Marazzita. Calabrese. Avvocato penalista dal 1965, si è guadagnato il soprannome di "avvocato dei diavoli" per aver difeso alcuni degli autori dei delitti più celebri ed efferati della cronaca nera degli ultimi decenni. È stato avvocato di parte civile nel processo per l'omicidio dello scrittore Pier Paolo Pasolini. È l'uomo che ha fatto assolvere Pietro Pacciani dall'accusa di essere il mostro di Firenze, e che ha abbandonato l'incarico di difensore di Donato Bilancia, il serial killer che aveva ucciso diciassette volte, quando costui ha rifiutato di farsi sottoporre a una perizia psichiatrica. È stato il legale di Eleonora Moro nel processo sull'omicidio di Aldo Moro e ha assistito la famiglia Bianchi per la morte di Milena Bianchi avvenuta in Tunisia. Ha difeso Gigliola Guerinoni e Katharina Miroslawa ed era avvocato di parte civile nel processo per il massacro del Circeo in cui fu condannato Angelo Izzo.

Francesco Bruno. Calabrese, vissuto a Roma, sposato con un figlio, neuropsichiatra e criminologo, già professore alla Sapienza, oggi ordinario di pedagogia speciale all’Università della Calabria, è stato consulente scientifico di tutte le più importanti Organizzazioni Internazionali.
Negli anni “di piombo”, come funzionario della Presidenza del Consiglio dei Ministri, ha partecipato alla lotta al terrorismo e al sistema criminale; autore di ricerche originali nel campo delle droghe d’abuso e dei crimini mostruosi, di numerose pubblicazioni scientifiche e monografie, fa parte di società scientifiche nazionali e internazionali e da anni svolge un’intensa attività di collaborazione con i media della carta stampata e della TV su tutti i casi di più rilevante interesse e allarme sociale.

 

 

   

Login  

   

Newsletter  

Se desideri ricevere i nostri aggiornamenti, ti invitiamo a iscriverti alla nostra newsletter. Grazie!

Privacy e termini di utilizzo

   

Carrello  

 x 
Carrello vuoto
   
il-corniciaio-libro-web
Il corniciaio
13,30 €

   
spedizione-gratuita.jpg
   
Che cos'è PayPal

 

   

Distribuzione  

   

   

   

Tra le Righe

 
   

Tra le Righe

 
   

 
   

 
   

   

Visitatori  

Abbiamo 298 visitatori e nessun utente online

   
   
© Runa Editrice - P.IVA 03535310282
Joomla! Open Graph tags